Gli ormoni femminili che fanno ingrassare i maschi - Medicina Biointegrata - Blog - IMeB - Istituto di Medicina Biointegrata

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gli ormoni femminili che fanno ingrassare i maschi

Pubblicato da in nutrizione ·
Si dice che i maschi di una volta non ci siano più, forse non è cosi, però sicuramente oggi per conservare buoni livelli di testosterone siamo costretti a combattere ogni giorno una dura battaglia contro un ambiente che tende ad essere fortemente femminilizzante. L’ambiente nel quale viviamo infatti e ricco di sostanze che vengono definiti “simil estrogeni” ovvero tutta una serie di inquinanti come i pesticidi, gli erbicidi, alimenti conservati, alcuni idrocarburi, alcuni farmaci che si comportano nell’organismo esattamente come estrogeni provocando aumento di peso, ritenzione idrica, ridotto tono muscolare, stanchezza, ansia, depressione, calo della libido, problemi di erezione, ginecomastia, ipertrofia prostatica, infertilità. A complicare ulteriormente la situazione ci si mette poi l’aromatasi, un enzima deputato alla trasformazione del nostro testosterone in estrogeni. Fino a quando l’aromatasi funziona normalmente tutto bene perché comunque una certa quota di estrogeni è necessaria anche nell’uomo, molto spesso però questo enzima viene iper espresso sia a causa degli agenti inquinanti precedentemente citati che a causa di cattive abitudini alimentari. L’aromatasi infatti è molto sensibile all’insulina elevata, all’alcool, alla caffeina oltre che naturalmente allo stress. Pertanto la prima regola per conservare buoni livelli dell’ormone maschile per eccellenza è ridurre i fattori che stimolano questo enzima e cercare di inibirne la funzionalità con degli estratti vegetali che in base ai dati letteratura ne modulano l’attività riducendo la trasformazione del testosterone endogeno in estrogeni. Buoni risultati si possono ottenere con mix fitoterapico a base di epilobio, salsapariglia, astaxantina, curcuma e zigolo infestante.
Questo mix andrebbe assunto nella prima parte della giornata quando i livelli di testosterone sono più elevati. Ridurre l’azione dell’aromatasi pertanto si traduce in un maggiore livello di testosterone, ormone che migliora la massa magra, riduce il tessuto adiposo, protegge il sistema cardiovascolare e migliora la vita sessuale. Per concludere con qualche attenzione in più in ambito alimentare come evitare l’eccesso di alcool, caffeina e farine raffinate, ridurre lo stress e integrare le giuste sostanze naturali si può continuare ad essere maschi in un ambiente che tende ad essere femminilizzante! Chiaramente questo ambiente iper estrogenico crea innumerevoli problemi anche alle donne, ma ne parleremo in altro post!



Torna ai contenuti | Torna al menu